Il quarto sospetto in un famoso hack di foto di nudo si dichiara colpevole

Il quarto sospetto in un famoso hack di foto di nudo si dichiara colpevole

Un quarto sospetto ha acconsentito a dichiararsi colpevole di frode informatica a seguito dell'hacking di foto di nudo di Celebgate del 2014.

George Garofano, 26 anni, è stato accusato giovedì di utilizzare uno schema di phishing per hackerare più di 250 account iCloud, inclusi quelli di diverse celebrità. Garofano si unisce a Emilio Herrera, Edward Majerczyk e Ryan Collins tra quelli che l'FBI ha identificato come hacking negli account di celebrità nel 2013 e 2014.



In ciascuno dei tre casi precedenti, la Procura degli Stati Uniti ha dichiarato che i sospetti non condividevano o pubblicavano le immagini rubate online. Tuttavia, i pubblici ministeri affermano che Garofano ha scambiato nomi utente e password, oltre a materiale compromesso, con altre persone.

Garofano, che vive a Northford, nel Connecticut, ha ammesso di aver inviato e-mail false di supporto Apple che hanno incoraggiato le vittime a consegnare le informazioni sul loro account, secondo i pubblici ministeri. Come con gli altri imputati, Garofano ha anche violato i resoconti di molte non celebrità che vivono nel Connecticut.



In una e-mail al Hartford Courant, l'avvocato di Garofano, Richard Lynch, lo ha descritto come 'una brava persona che è stata sfruttata da diversi hacker più sofisticati di lui'.

Majerczyk, che vive a Chicago, è stato condannato a nove mesi di prigione, mentre Collins, di Lancaster, in Pennsylvania, è stato condannato a 18 mesi. Herrera, anch'egli di Chicago, è in attesa di essere condannato il mese prossimo.

Tra le celebrità le cui foto di nudo sono state pubblicate online sono Kate Upton, Jennifer Lawrence e Kirsten Dunst.

Articoli Interessanti