Matt Damon sta portando la famiglia in Australia a causa di Trump?

Matt Damon sta portando la famiglia in Australia a causa di Trump?

Matt Damon sta portando la sua famiglia in Australia - ha detto una delle migliori fonti di Hollywood a Page Six - in parte perché la star liberale è stufo del presidente Trump. Ma il rappresentante della star insiste sul fatto che non lascerà definitivamente gli Stati Uniti.

Una delle migliori fonti di Hollywood ha dichiarato a Page Six: 'Matt sta dicendo ad amici e colleghi di Hollywood che sta trasferendo la famiglia in Australia per un anno', perché l'attore attivista non è d'accordo con le politiche di Trump.



Ma una seconda fonte vicino a Damon, 47 anni, disse a Page Six che il suo piano era di andare giù per circa tre mesi con la sua famiglia, a seconda del suo programma di riprese, ma la mossa non sarebbe stata permanente.

elin nordegren fuma

Il quotidiano Daily Telegraph di Sydney aveva riferito che Damon stava comprando una casa a Byron Bay vicino all'attore Chris Hemsworth. I due recentemente sono apparsi insieme in 'Thor: Ragnarok'.



Ma la portavoce di Damon Jennifer Allen ha detto all'Associated Press che mentre Damon aveva visitato l'Australia molto di recente, non aveva acquistato una casa lì.

Allen, che ha ripetutamente ignorato le richieste di commento dalla Pagina Sei, ha detto all'Associated Press, 'Non si sta trasferendo dagli Stati Uniti'. Non ha commentato i sentimenti di Damon nei confronti del presidente.

brian williams rachel maddow

Damon è stato schietto contro Trump in passato. Ha detto all'Hollywood Reporter lo scorso settembre che la risposta del presidente alle rivolte nazionaliste bianche a Charlottesville, in Virginia, è stata 'assolutamente ripugnante'. Damon ha anche sostenuto la rivale di Trump, Hillary Clinton, alle elezioni del 2016.

quante volte dicono la parola n in django

Inoltre, Damon, che ha quattro figli con la moglie Luciana Barroso, potrebbe anche essere in attesa che la controversia si spenga dopo aver dovuto scusarsi pubblicamente per i commenti insensibili che ha fatto sull'ondata di accuse di aggressione sessuale che scuotono Hollywood. In un film della ABC aveva detto che le accuse di #MeToo dovrebbero essere giudicate in base a uno 'spettro di comportamenti'.

Ma poi ha detto alla NBC 'Oggi' dell'osservazione, 'Vorrei davvero aver ascoltato molto di più prima di approfondire questo. Alla fine, quello che è per me è che non voglio alleviare il dolore di nessuno con tutto ciò che faccio o dico. E quindi per questo mi dispiace davvero tanto.

Damon e la migliore compagnia di produzione di Ben Affleck questa settimana hanno dichiarato che adotterà 'riders di inclusione' nei contratti di star, dopo che Frances McDormand ha stimolato la tendenza dal palcoscenico agli Oscar.

Articoli Interessanti