Mariah Carey dà consigli a Fergie dopo la debacle dell'inno nazionale

Mariah Carey dà consigli a Fergie dopo la debacle dell'inno nazionale

Mariah Carey ha qualche consiglio per Fergie dopo la sua disastrosa esibizione di inno nazionale.

Fergie ha affrontato una serie di beffe dopo che la sua interpretazione di 'The Star-Spangled Banner' è caduta piatta tra gli spettatori. Quando gli è stato chiesto del contraccolpo contro Fergie, Carey ha detto a TMZ lunedì che il cantante non dovrebbe ascoltare gli odiatori.

'Caro, nessuno ha bisogno di ascoltarlo', disse Carey agitando la mano avanti e indietro mentre usciva da un ristorante di Los Angeles.

Carey ha affrontato la sua giusta dose di critiche in passato. La 47enne è stata sbattuta per la sua esibizione nel 2016 in 'Rockin' Eve with Ryan Seacrest 'di Dick Clark a Times Square, dove è uscita dal palco. Alla fine si è riscattata l'anno successivo e ha persino lasciato il pubblico con il primo meme del 2018: la sua richiesta di tè caldo nel mezzo dell'esibizione.

storia dei re latini

Guarda anche

Fergie risponde alla bizzarra performance dell'inno: 'Ho fatto del mio meglio'

Fergie dice di essere 'orgogliosa' della sua esibizione di inno nazionale ...

Fergie si è rivolta alla performance lunedì e ha ammesso che la sua interpretazione 'non ha colpito il tono previsto'. Il 42enne ha cantato l'inno nazionale all'NBA All-Star Game domenica sera.

'Adoro questo paese e onestamente ho fatto del mio meglio', ha detto il cantante a TMZ.

Tuttavia, alcune persone di domenica non sono riuscite a nascondere le loro risate mentre Fergie pronunciava le parole. La performance ha anche suscitato reazioni da star come Roseanne Barr, che ha affermato che la sua interpretazione dell'inno nazionale del 1990 era 'miglior lowkey'.

Shailene Woodley femminismo

Articoli Interessanti