Gli amici che aiutano 'Ray Donovan' nella vita reale tornano a Los Angeles

Gli amici che aiutano 'Ray Donovan' nella vita reale tornano a Los Angeles

Anthony Pellicano - il 'Ray Donovan' nella vita reale - ha amici di grande potenza che gli stanno dando soldi in modo che possa adattarsi alla libertà dopo 16 anni dietro le sbarre per intercettazioni e racket.

Pellicano, 75 anni, vive in un appartamento in affitto a Los Angeles con un potenziale di guadagno limitato, dopo essere stato rilasciato una settimana fa. Come criminale condannato, non può reclamare la sua licenza di investigatore privato.



'Non è una somma di denaro che cambia la vita', ha detto un amico. 'È solo per dargli un po 'di respiro mentre si rimette in piedi'.

Un addetto ai lavori ha suggerito che Pellicano si rivolgerebbe a molti vecchi amici ed ex clienti nel settore cinematografico e musicale per le donazioni, tra cui uno che lo ha visitato in prigione, il vicepresidente universale della NBC Ron Meyer, la cui figlia era sposata con Tobey Maguire. Ma solo l'avvocato Bert Fields, che ha assunto Pellicano in casi riguardanti Mike Ovitz e Tom Cruise, tra gli altri clienti, ha ammesso la sua generosità.



'Ha servito il suo tempo e pagato le sue quote, e ho ritenuto opportuno dare un contributo', ha detto Fields al NY Times la scorsa settimana. Il Times ha riportato che il fondo è composto da cinque cifre, ma Deadline lo ha indicato alle sei. Pare che Pellicano debba ancora al governo federale $ 2 milioni di multe e restituzione.

Pellicano ha mostrato la sua suprema lealtà verso i suoi ex clienti rifiutando di cooperare con le forze dell'ordine, anche se avrebbe potuto tagliare la sua condanna con una richiesta.
'Non uscirà mai', ha detto un insider. 'Non è l'immagine che ha di se stesso'.

Dan Moldea - che ha cercato di intervistare Pellicano per il suo libro autopubblicato del 2017, 'Hollywood Confidential' - mi ha detto: 'Quando ho chiesto al suo rappresentante se era disposto a' raccontare tutto ', lei ha risposto che non può dirlo a tutti , ma posso dirlo. ''

Articoli Interessanti